INTERCONNESSIONE AGRICOLA

IMG_0094

APPROFFONDIMENTO

OBIETTIVI

Il progetto di Interconnessione delle superfici di promozione della biodiversità della Valle Verzasca (ICE Valle Verzasca), risulta una concreta conseguenza del progetto di Qualità del paesaggio.

L’obiettivo principale del progetto ICE Valle Verzasca è la valorizzazione dei contenuti naturalistici e paesaggistici presenti nelle superfici agricole utili (SAU) gestite dagli agricoltori, in stretta sinergia con il già citato progetto “Qualità paesaggio della Valle Verzasca”. In particolare si intende:

  • Ottimizzare la gestione delle SAU valorizzandone la biodiversità e la qualità ecologica.
  • Definire delle misure specifiche a beneficio di specie faunistiche e floristiche rare e protette.
  • Ottenere una visione aggiornata della qualità dei prati secchi e magri, delle paludi, dei prati e pascoli di qualità ecologica e garantirne il mantenimento.
  • Stimolare il recupero delle zone agricole pregiate in via di rimboschimento (per esempio selve castanili, prati magri, pascoli estensivi).
  • Valorizzare le strutture rurali tradizionali (per esempio muri a secco, siepi naturali, alberi da frutto ad alto fusto, vigneti tradizionali).
  • Realizzare un progetto unitario per la Valle Verzasca che contribuisca allo spirito di innovazione e di progettualità di una regione periferica.
  • Divulgare l’apporto multidisciplinare dell’agricoltura in un contesto di valle.

STATO PROGETTO

L’idea di promuovere un progetto di interconnessione si è concretizzata nel 2014 durante l’elaborazione del progetto “Qualità paesaggio della Valle Verzasca”. Nel giugno dello stesso anno, lo studio di consulenza ambientale Gecos sagl di Riazzino, in collaborazione con lo studio di consulenza ambientale Maddalena & Associati sagl di Gordevio, è stato incaricato dall’AAVV e dalla Fondazione Verzasca di elaborare il progetto ICE Valle Verzasca e di accompagnarne la concretizzazione.

Il progetto è stato presentato nel mese di novembre agl iuffici natura e paesaggio e Sezione Agricoltura del Cantone Ticino che si sono pronunciati positivamente.

Prossimamente il progetto definitivo verrà presentato alle 20 aziende aderenti al progetto che, se in accordo con quanto previsto dal progetto decideranno per il proseguimento, si procederà con la sottoscrizione di contratti tra cantone e singole aziende per una gestione delle superfici agricole interessate dal progetto per i prossimi 8 anni, periodo dove verranno monitorati gli interventi e il raggiungimento degli obiettivi delel singole misure previste dal progetto.

FINANZIATORI

Ufficio della natura e del paesaggio del Cantone Ticino (80%)
Agricoltori aderenti (autotassazione 20%)

CONTO BANCARIO
conto Bancario: CH23 8028 0000 0010 2101 9